Lettera Seminario – ITALIANO

Posted on feb 6, 2015 in Architettura e Urbanistica, Caffé filosofico, Cinema, Eventi, Fotografia, Il Re è nudo, In evidenza, Letteratura, Musica, Pittura e Scultura, Recensioni ragionate, Saggi

Lettera Seminario – ITALIANO

Primeglio,  4/12/2014 Cari amici,   grazie alle riflessioni e ai contributi pubblicati in questi anni nel sito www.artedecrescita.it, abbiamo maturato la convinzione che sia ormai giunto il momento di cominciare ad elaborare un antidoto concreto all’ideologia nuovista, secondo cui ogni innovazione è de facto un miglioramento. Il mainstream ha assegnato all’arte il compito di esplorare i confini più avanzati della modernità, fino a rincorrere senza sosta il nuovo che, come l’arcobaleno, si allontana passo dopo passo, perché c’è sempre un «più nuovo» in agguato del nuovo,...

Read More

Manifesto – ITALIANO

Posted on feb 6, 2015 in Architettura e Urbanistica, Caffé filosofico, Cinema, Eventi, Fotografia, Il Re è nudo, In evidenza, Letteratura, Musica, Pittura e Scultura, Saggi

Manifesto – ITALIANO

PER UN RINASCIMENTO POSSIBILE   Cos’è che consente di accrescere la produzione annua di merci e, di conseguenza, incrementa i consumi di risorse naturali e di energia, le emissioni inquinanti, le emissioni climalteranti e i rifiuti? Le innovazioni tecnologiche finalizzate ad accrescere la produttività. I macchinari innovativi che in un dato intervallo di tempo consentono di produrre sempre di più riducendo l’incidenza del lavoro umano sul valore aggiunto. Cos’è che riduce progressivamente gli intervalli di tempo in cui le risorse naturali transitano nello stato di merci...

Read More

CENTRI COMMERCIALI vs. CITTA’?

Posted on ott 22, 2013 in Architettura e Urbanistica

di Fabio Cremascoli   Ritengo che il tema dei grandi centri commerciali extraurbani non possa che essere letto in modo sistemico e quindi in stretta relazione con i temi che afferiscono  alla città, al territorio e all’ambiente in senso integrato.   Si può sostenere in particolare che le cosiddette “cittadelle del commercio”, un fenomeno che in Italia tende a svilupparsi intorno alla fine degli anni ottanta e che si consolida sempre più nel decennio successivo, con l’odierna variante degli ormai “famosi” outlets, possano incrementare le...

Read More

Gli ambiti d’azione delle politiche urbane per il cambiamento

Posted on set 26, 2013 in Architettura e Urbanistica

…You may say I’m a dreamer, But I’m not the only one, I hope some day you’ll join us, And the world will live as one…   John Lennon, Imagine   di Fabio Cremascoli   Quando parliamo di politiche nell’era della transizione, o di politiche per la transizione urbana, dobbiamo avere chiaro in mente che da oggi in poi il modo di operare dei policy makers, dovrà essere differente da quanto è stato fatto sino ad oggi.   La situazione non è affatto semplice in quanto viviamo in un’epoca in cui l’incertezza è dominante, in cui le risorse economiche sono poche, in un periodo...

Read More

Lèon Krier, il progetto urbanistico per il quartiere di Novoli e lo stravolgimento attuativo operato dagli architetti Gabetti e Isola

Posted on lug 24, 2013 in Architettura e Urbanistica

Lèon Krier, il progetto urbanistico per il quartiere di Novoli e lo stravolgimento attuativo operato dagli architetti Gabetti e Isola

Lèon Krier, il progetto urbanistico per il quartiere di Novoli e lo stravolgimento attuativo operato dagli architetti Gabetti e Isola:  1. Inquadramento storico 2. Trascrizione dell’intervista a Lèon Krier del 18/06/2009 3. Conferenza di Lèon Krier del 18/06/2009 a cura di Alessandro Pertosa.   Negli anni ottanta, la Fiat decise di chiudere la sua fabbrica di pezzi di ricambio (che cinquanta anni prima era stata progettata come fabbrica di aerei vicino all’aeroporto) trasferendo altrove l’intera struttura, con l’obiettivo di ricavare dei profitti dalla vendita...

Read More

Charles Buls – Estetica delle Città

Posted on lug 10, 2013 in Architettura e Urbanistica

Charles Buls (Bruxelles, 13 ottobre 1837 – Ixelles, 13 luglio 1914) è stato un politico belga.   Borgomastro di Bruxelles, alla fine dell’Ottocento tentò di rinnovare il tessuto storico della città mantenendone però alcune prerogative formali, come quando si trattò di progettare una nuova strada che conduceva al palazzo reale, preferì un tracciato curvo piuttosto che un asse rettilineo, nel rispetto degli edifici antichi che si addossavano al tracciato preesistente. Di seguito pubblichiamo in pdf un suo trattato dal titolo: “Estetica delle...

Read More