L’oltre e l’altrove

Posted on gen 21, 2016 in Caffé filosofico, Il Re è nudo, In evidenza

L’oltre e l’altrove

L’oltre e l’altrove. Note a margine di una mostra “d’arte” a Lucca   di Filippo Schillaci   Ricordate il cubo di Rubik? Immaginatene uno alto quattro metri e largo il doppio, vuoto all’interno e qui tappezzato sui quattro lati da cartelli gialli che ripetono in tutte le lingue la frase “andare oltre si può.” Questo è ciò cui si trovava di fronte chi, durante le ultime festività natalizie, fosse passato per piazza san Michele, nel centro storico di Lucca. L’installazione faceva parte della mostra “d’arte” C’è luce svoltasi nelle sale del vicino palazzo...

Read More

Se questa è arte

Posted on nov 20, 2015 in Caffé filosofico, Il Re è nudo, In evidenza, Saggi

Se questa è arte

di Filippo Schillaci   Come si chiami non si sa. Di lui si conosce solo il soprannome che si è dato, quello che in altri contesti si chiamerebbe il nome d’arte. In altri contesti ma non in questo, perché di arte nel suo caso davvero stento a parlare. È dunque noto come Invader. Ciò che fa è “decorare” o, come lui dice, invadere i muri degli edifici con mosaici raffiguranti i personaggi di un videogioco di trent’anni fa che si chiamava Space Invaders: mostriciattoli extraterrestri da abbattere a colpi di mouse o di quel che era in quei tempi lontani. Sono immagini a...

Read More

Programma Seminario Internazionale

Posted on mag 26, 2015 in Architettura e Urbanistica, Caffé filosofico, Cinema, Eventi, Fotografia, Il Re è nudo, In evidenza, Letteratura, Musica, Pittura e Scultura

Programma Seminario Internazionale

Per un rinascimento possibile seminario internazionale   accademia delle Arti del disegno, via orsanmichele, 4 firenze Venerdì  29 maggio     introduzione 17,30-17,45: Maurizio Pallante (Movimento per la decrescita felice) Per un rinascimento possibile   lectio magistralis 17,45-18,45: Paolo Portoghesi Notizie da nessun luogo. La profezia di William Morris   Conversazione concerto di pianoforte 19,00-20,00: Filippo Faes Schumann: la verità nella follia Tra Romanticismo e Zen, con un pizzico di meccanica quantistica “Vogel als Prophet“ da “Waldszenen op....

Read More

A TIMBUKTU LA BARBARIE, IN OCCIDENTE LA PUTREFAZIONE

Posted on mar 30, 2015 in Caffé filosofico, Cinema, Il Re è nudo, In evidenza

A TIMBUKTU LA BARBARIE, IN OCCIDENTE LA PUTREFAZIONE

di Lucilio Santoni   Prendo spunto da una bellissima recensione cinematografica di Flore Murard-Yovanovitch apparsa alcune settimane fa sulla rivista comune-info.net (titolo: Timbuktu. La poesia che svuota la barbarie), nel quale l’autrice sostiene che il nuovo fascismo jihadista vuole sradicare dalla società ogni fantasia, ogni sensualità e ogni rapporto creativo uomo-donna. Mi sembra un’analisi perfetta. Sempre il potere religioso/politico opera questo tentativo di repressione. Pensiamo anche alla nostra cultura bigotta che dominava la scena sociale fino a qualche...

Read More

Lettre seminaire

Posted on feb 6, 2015 in Architettura e Urbanistica, Caffé filosofico, Cinema, Eventi, Fotografia, Il Re è nudo, In evidenza, Letteratura, Musica, Pittura e Scultura, Recensioni ragionate, Saggi

Lettre seminaire

Primeglio,  4/12/2014 Chers amis,   Grâce aux réflexions et aux contributions publiées ces dernières années sur le site www.artedecrescita.it, nous avons muri la conviction que le temps est venu aujourd’hui de commencer à élaborer un antidote concret à l’idéologie de la nouveauté, une idéologie selon laquelle toute innovation est de facto une amélioration. L’idéologie dominante a assigné à l’art la tâche d’explorer les frontières les plus avancées de la modernité, jusqu’à courir après sans répit le nouveau qui, à l’image de l’arc-en-ciel,...

Read More

MANIFESTE

Posted on feb 6, 2015 in Architettura e Urbanistica, Caffé filosofico, Cinema, Eventi, Fotografia, Il Re è nudo, In evidenza, Letteratura, Musica, Pittura e Scultura, Recensioni ragionate, Saggi

MANIFESTE

  Pour une possible renaissance Qu’est-ce qui fait croître la production annuelle de marchandises et, par conséquent, accroît le prélèvement des ressources naturelles et la consommation d’énergie, les émissions de gaz à effet de serre, la pollution et les déchets ? C’est avant tout le progrès technique tourné vers l’augmentation de la productivité, parce que cela permet de produire toujours plus dans un intervalle de temps donné, tout en réduisant la part du travail humain dans la valeur ajoutée.   Qu’est-ce qui réduit progressivement le temps...

Read More